Live Sicilia

Acquistabile su LiveSicilia

In un libro i verbali
che hanno riaperto l'inchiesta


VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca, Palermo
La storia d'Italia riscritta in 320 pagine. Eccoli, i verbali che stanno portando alla revisione del processo sulla strage di via D'Amelio: sono le dichiarazioni di Gaspare Spatuzza, le ricostruzioni fornite dal collaboratore di giustizia durante gli interrogatori di fronte alle procure di Palermo, Caltanissetta e Firenze. La Novantacento li ha raccolti in un volume della collana “I libri di 'S'” che i lettori di LiveSicilia possono acquistare in formato digitale al prezzo scontato di 5 euro e 90 centesimi: nei verbali, Gaspare Spatuzza prova a rendere un po’ più comprensibile, dichiarazione dopo dichiarazione, un periodo denso di dubbi e sospetti. Un anno e mezzo di buio. Di misteri agghiaccianti, di bombe e vittime innocenti, di crisi radicale del Paese.

Gaspare Spatuzza ha descritto il cambiamento di strategia di Cosa nostra. La stagione del terrore, da via D'Amelio fino al fallito attentato allo stadio Olimpico di Roma. Sullo sfondo un’Italia allo sbando: la crisi di una generazione politica travolta dalle inchieste di Mani Pulite e le difficoltà di un Paese senza più risorse, costretto a svalutare la lira per far fronte alle difficoltà nei conti pubblici, nei giorni della commozione per le bombe a Palermo. Tutto intorno affari e interessi e la promessa di “benefici per tutti” che qualcuno avrebbe fatto alla mafia all’indomani degli omicidi di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Paolo Borsellino e le scorte. E la storia della conversione di un uomo che porta sulla coscienza la responsabilità di “una quarantina fra stragi e omicidi”.