Live Sicilia

OSPEDALE CERVELLO DI PALERMO

Carte false al concorso
Arrestata Daniela Antinoro



concorso, daniela antinoro, francesco fleres, ospedale cervello, palermo, regione sicilia, Cronaca, Palermo
I Carabinieri del Nas hanno arrestato Daniela Antinoro, sorella dell'eurodeputato del Pid Antonello Antinoro e responsabile degli affari legali dell'ospedale Cervello di Palermo, e Francesco Falgares, ex manager dello stesso ospedale. I due, che attualmente sono ai domiciliari, sono accusati di aver falsificato un documento in occasione del concorso che portò all'assunzione della Antinoro.

La Antinoro, infatti, fra la fine del 2007 e gli inizi del 2008 partecipa, vincendolo, al concorso per l'ufficio legale dell'ospedale Cervello, pur essendo dipendente dell'Asp di Palermo. Ma, per motivi ancora da accertare, il mandato di immissione in servizio non viene effettuato prima del 29 luglio del 2008, ultimo giorno utile prima che entri in vigore il divieto di assumere dirigenti esterni a tempo determinato. Il Falgares avrebbe quindi falsificato la data del mandato, giustificando così l'immissione in servizio. Circa otto mesi fa la Antinoro è rientrata in servizio all'Asp del capoluogo siciliano.

I legali degli indagati, gli avvocati Marcello Montalbano, Nino Caleca e Ninni Reina, contattati dalla nostra redazione non hanno voluto rilasciare dichiarazioni in attesa di entrare in possesso degli atti dell'inchiesta.