Live Sicilia

PALERMO

Alla Storia Patria i 150 anni di Emanuele Orlando


VOTA
0/5
0 voti

emanuele orlando, puglisi giovanni, storia patria, Palermo, Zapping
A 150 anni dalla nascita di Vittorio Emanuele Orlando, l’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, la Società Siciliana per la Storia Patria e l’Università degli Studi di Palermo dedicano due giornate di incontri e riflessioni per ricordare una delle figure dominanti della vita politica italiana. L’iniziativa, organizzata nell’ambito delle celebrazioni per l’unità d’Italia, prevede l’intervento dell’onorevole Giuliano Amato - nella qualità di Presidente del Comitato Nazionale per i 150 anni dell’unità d’Italia – oltre alle massime Autorità della Regione siciliana e la partecipazione di personalità del mondo accademico nazionale che, alla presenza della famiglia Orlando, sottolineeranno alcuni dei contributi politici e scientifici prodotti da Vittorio Emanuele nel lungo arco della sua vita.

Il convegno di studi si terrà domani, venerdì 28 e sabato 29 ottobre 2011 alla Società Siciliana per la Storia Patria (in piazza San Domenico 1 a Palermo), nei suggestivi ambienti del salone Di Maggio. Il Presidente della Storia Patria, professor Giovanni Puglisi, venerdì 28 ottobre, alle 15, aprirà i lavori del seminario, articolato in due momenti distinti, funzionali a raccontare le due anime di Vittorio Emanuele Orlando, quella dell’uomo politicamente impegnato e quella del giurista. Nella prima sessione, in programma venerdì pomeriggio e, presieduta dal professor Orazio Cancila, i docenti Giuseppe Barone, Carlo Ghisalberti, Santi Fedele e Fulvio Tessitore si soffermeranno rispettivamente sui rapporti di Orlando con Giolitti e la Sicilia, sulla sua azione politica durante la prima guerra mondiale, sull’atteggiamento nei confronti del fascismo e, infine, sulla scuola storica sistematica giuridica nel primo Orlando.

Nella seconda sessione, in programma sabato 29 ottobre e presieduta dal prof. Salvatore Raimondi, alle 9,15 interverrà l’on. Giuliano Amato. A seguire, i docenti Sabino Cassese, Maurizio Fioravanti, Guido Corso, Aldo Sandulli analizzeranno l’azione di Vittorio Emanuele Orlando in ambito giuridico: il rinnovamento degli “studi di diritto pubblico”, il diritto pubblico dello Stato unitario, il lascito di Vittorio Emanuele Orlando nel diritto amministrativo italiano e, infine, le prime riviste della giuspubblicistica italiana ed il primo trattato di diritto amministrativo. Contestualmente, sarà inaugurata una mostra di documenti, cimeli ed oggetti personali appartenuti allo Statista, grazie alla disponibilità della famiglia. Ingresso libero.