Live Sicilia

PALERMO

Gesip, i sindacati proclamano
lo stato d'agitazione


VOTA
0/5
0 voti

agitazione, gesip, palermo, sindacati, Cronaca, Palermo
Stato di agitazione dei lavoratori della Gesip. A proclamarlo sono le segreteria di Fisascat Cisl, Filcams Cgil e Uiltucs Uil. “La decisione - si legge in una nota sindacale congiunta – deriva dallo stato di indeterminatezza sulle garanzie occupazionali dei lavoratori a fronte della situazioe che si è venuta a determinare. Infatti – prosegue la nota – con il rinnovo della convenzione la sopravvivenza dell'impresa rimane, senza ulteriori interventi, fissata al febbraio 2012. Le federazioni non possono certamente attendere inermi la scadenza di tale data. La ricapitalizzazione dell'impresa e il salvataggio complessivo di tutti i lavoratori vanno posti immediatamente all'attenzione di tutti i soggetti che possono garantire, entro i tempi indicati, la predisposizione di un piano complessivo di messa in sicurezza dei circa duemila lavoratori e delle rispettive famiglie”.

Ed ancora: “La città di Palermo e la nostra regione non sono in grado di tollerare un ulteriore colpo ai livelli occupazionali, anche per le gravissime ripercussioni sociali, di ordine pubblico e di quant'altro il superiore scenario può innescare”. “Non c'è tempo da perdere - aggiunge Mima Calabrò, segretario generale della Fisascat Cisl - lo stato di agitazione è il primo passaggio. Se non ci saranno iniziative concrete, non ci resterà che proclamare lo sciopero. Una scelta a cui nessun lavoratore vuole arrivare, ma che senza risposte sarà inevitabile. Non si può scherzare con la sopravvivenza di migliaia di famiglie. Occorre - conclude - un atto di coraggio del Comune di Palermo per risolvere i problemi coinvolgendo la Regione e sollecitando il Ministero”.