Live Sicilia

PALERMO

Strisce blu, Spallitta: "Vanno sospese"


VOTA
0/5
0 voti

palermo, spallitta, strisce blu, Cronaca, Palermo
Approda in commissione Urbanistica, dopo circa dieci anni di attesa, il Put (Piano urbano del traffico), accompagnato da un parere contrario del Ragioniere generale del Comune di Palermo. "L'adozione del Put proposto dall'amministrazione - dice il capogruppo di Un'Altra Storia,
Nadia Spallitta, presidente della commissione Urbanistica - presuppone una serie di interventi e di opere che allo stato sono del tutto sprovviste di copertura finanziaria, e dunque irrealizzabili. Ma nel frattempo continuano a fioccare ricorsi contro le strisce blu create in modo illegittimo dall'amministrazione, che, in pratica, nei provvedimenti istitutivi di parcheggio a pagamento, ha disatteso precise disposizioni del codice della strada (più di 4.000 ricorsi al Giudice di pace solo nel 2010)".

"I parcheggi a pagamento - spiega la Spallitta - possono essere realizzati o in aree attrezzate con questa specifica destinazione, o in zone di sosta collocate fuori dalla carreggiata e separate da una corsia di manovra. Inoltre, le cosiddette strisce blu, devono essere longitudinali e non trasversali, e deve essere garantita la presenza di parcheggi gratuiti limitrofi (senza considerare l'obbligatoria ampiezza minima delle strade ). Nulla di tutto questo avviene a Palermo. Per questo motivo - conclude - ho inviato e trasmesso una lettera al sindaco, affinché provveda alla sospensione e alla revoca dei provvedimenti istitutivi delle strisce blu. In caso di inottemperanza, sarebbe opportuna la nomina di un commissario ad acta che revochi provvedimenti del tutto illegittimi".