Live Sicilia

la denuncia di antonella monastra

Un'Altra Storia: "C'era un nostro esposto
alla Regione già due anni fa"


VOTA
0/5
0 voti

alberto mangano, antonella monastra, aurelio scavone, Palermo, Politica
"Sulla sua rimozione ci dispiace per una volta essere d'accordo paradossalmente con il sindaco Cammarata quando dice che è un preciso obbligo e non un optional l'intervento del presidente della Regione, di concerto con l'assessore agli Enti Locali". Lo dice la consigliera comunale del gruppo Un'Altra Storia,
Antonella Monastra.

"In effetti insieme ai consiglieri Mangano e Scavone - aggiunge Monastra - lo avevamo detto ancora lo scorso 19 ottobre in un'apposita conferenza stampa. C'è un preciso obbligo giuridico di rimuovere il Sindaco per il governatore Lombardo e l'assessore Chinnici, in presenza di gravi violazioni di legge come quelle che abbiamo denunciato nel nostro esposto ormai due anni fa. Ci saremmo aspettati comportamenti diversi e soprattutto tempi più brevi. E' di una gravità assoluta che a due anni dal nostro esposto si arrivi solo oggi a queste conclusioni. A Palermo avremmo risparmiato due anni di disastro che hanno tragicamente prosciugato le casse comunali. E le conseguenze ricadranno come sempre sulle spalle e sulle tasche dei palermitani. Ma è ora che i cittadini siano corresponsabili nello scegliere e nel ricostruire una città sana e ben governata".