Live Sicilia

sanità

E' polemica sulla Pediatria al Cervello
La Cisl punta il dito sul decreto di Russo


VOTA
0/5
0 voti

cisl, ospedale cervello, pediatria, Cronaca, Palermo
I sindacati dei camici bianchi non ci stanno. Mentre già da qualche settimana i medici dei reparti pediatrici della Casa del Sole di Cruillas, a Palermo, si stanno trasferendo all'ospedale Cervello, la Cisl medici punta i riflettori sulla parte di piano di riordino che prevede il trasferimento della chirurgia pediatrica al Civico e della cardiochirurgia pediatrica al “Di Cristina”.

La Casa del Sole diventerà a breve un Pta gestito dall'Asp di Palermo, ma dalla Cisl sollevano numerose perplessità sull'operazione. “Dietro un pronto soccorso pediatrico devono esserci tutte le discipline di supporto – dice Massimo Farinella, segretario della Cisl medici, al quotidiano 'la Repubblica' – il bambino fortunato che va all'ospedale dei bambini sarà prontamente assistito a 360 gradi, quello 'sfortunato' che approda al Cervello, invece, riceverà una risposta differita nel tempo. Ammesso che il tempo ci sia”.

Insomma, all'ospedale Cervello andranno le unità operative di ortopedia pediatrica, pediatria, pronto soccorso pediatrico, radiologia, anestesia e laboratorio di analisi, mentre i casi inerenti la chirurgia e la cardiochirurgia saranno 'dirottati' nelle altre strutture. Al nosocomio di via Trabucco sono comunque previste dal decreto assessoriale le presenze di un chirurgo e un cardiochirurgo pediatrico in orario diurno. Durante la notte è stata prevista soltanto la reperibilità.