Live Sicilia

Le disavventure di un malfattore

Il ladro Cenerentolo perde la scarpa
E invece del principe arriva la polizia


VOTA
0/5
0 voti

arresto, cenerentola, furto, palermo, scarpetta, Cronaca, Palermo
Una volta la scarpetta aiutò il principe a ritrovare la sua Cenerentola. Oggi, una scarpa può servire ad incastrare un ladro.
Rosario Di Piede, pregiudicato di 34 anni ne aveva persa una proprio mentre stava rubando una macchina in corso Finocchiaro Aprile a Palermo. La denuncia della rapina e del furto di una Opel Zafira subiti dal proprietario della vettura, minacciato con un tagliabalse, è arrivata intorno alle otto di ieri sera. Agli agenti giunti subito in corso Finocchiaro, la vittima ha consegnato anche una delle scarpe indossata dallo stesso ladro, persa durante la rapina. Poco dopo un sistema di allarme satellitare ha individuato la posizione della macchina in via Di Trapani, proprio mentre alla polizia era arrivata la notizia di un'altra rapina avvenuta proprio in quella via.

Due giovani erano stati rapinati da un uomo a bordo di una Opel Zafira che le volanti hanno incrociato nei pressi di via Libertà. La fuga del ladro è finita poco dopo, quando l'Opel Zafira è andata dritta contro una delle volanti che le aveva sbarrato la strada. Rosario Di Piede, arrestato dagli agenti con l'accusa di rapina, danneggiamento, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, è stato poi condotto alla casa circondariale dell'Ucciardone. Ad incastrarlo la refurtiva trovata all'interno dell'auto. Ma non solo. A Di Piede, infatti, mancava anche una scarpa.