Live Sicilia

La solidarietà di Palermo e Catania

LiveSicilia chiama, le società rispondono
"Così aiuteremo gli alluvionati"


VOTA
0/5
0 voti

alluvione, Catania, maurizio zamparini, palermo, Pietro Lo Monaco, saponara
Il calcio siciliano scende in campo a favore degli alluvionati del messinese. Ancora una volta un paese peloritano, dopo Giampilieri, è teatro di tragedie. Palermo e Catania raccolgono l'appello di LiveSicilia e si confermano club sensibili e solidali: tramite i loro massimi dirigenti, le due società si mostrano disponibili verso le popolazioni colpite dall’alluvione.

Chi sta vivendo ore di apprensione è l’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, che a Saponara ci vive: “Ogni giorno faccio tanti chilometri per raggiungere Catania, sono un pendolare – dice Lo Monaco a Livesicilia – sono in mezzo alla tragedia. Il paese sta vivendo un incubo, sono ore terribili, c’è una situazione molto delicata, è morta della gente, anche un bambino, tutto questo non dovrebbe succedere”. L’ad rossazzurro è ovviamente favorevole alla proposta di LiveSicilia: “Il Catania – dice – è sempre il primo a scendere in campo per questo. Nell’ultima alluvione di Messina siamo stati tra i primi ad essere solidali nei confronti delle popolazioni colpite. Anche questa volta faremo il nostro dovere, il Catania in questo è sempre presente. Per adesso però mi ritrovo anche io in mezzo ad una situazione delicata, quindi dateci il tempo di verificare e di ragionare per bene”. Contattato, anche il presidente rosanero, Maurizio Zamparini, si dice a sua volta favorevole a questa proposta: “Non voglio però fare qualcosa di facciata – afferma il patron rosanero – non mi piace dare soldi alle associazioni, voglio invece intervenire direttamente sul luogo, parlare con la gente, con le famiglie, e aiutarle. Il Palermo è sempre presente, non ci sono assolutamente problemi, vogliamo aiutare le famiglie e la gente del luogo. Insieme con Lo Monaco faremo qualcosa, lui è sempre disponibile. Palermo e Catania sicuramente non faranno mancare il loro apporto”. Segue il suo presidente, anche l’amministratore delegato rosanero, Rinaldo Sagramola: “Davvero triste quello che è successo. Il Palermo è molto sensibile con questa gente. Nell’ultima alluvione abbiamo contribuito ad aiutare dei ragazzi sfollati. Anche in futuro saremo presenti, però, fateci capire bene cosa è successo, fateci verificare e poi sicuramente anche il Palermo darà una mano. In questo non vogliamo mai mancare”. Insomma, il calcio siciliano è presente. Il presidente Zamparini e l’ad etneo Lo Monaco si metteranno in contatto a breve. Il primo passo è già stato compiuto.