Live Sicilia

"Utili solo associazioni già organizzate"

Volontari, la protezione civile:
"I singoli restino a casa"


VOTA
0/5
0 voti

alluvione, barcellona pozzo di gotto, messina, protezione civile, raffaele lupo, saponara, Cronaca, Messina
Niente spontaneismo, solo associazioni. Per i soccorsi a Saponara la Protezione civile regionale è categorica: “I singoli – spiega Raffaele Lupo, responsabile del Volontariato al dipartimento regionale della Protezione civile – devono astenersi dall'andare sui luoghi delle frane. La disponibilità e il calore della gente è encomiabile, ma la presenza di volontari inesperti e non organizzati può intralciare le operazioni”. Insomma: non è la fase della disponibilità individuale, a Saponara come è già stato a Genova.

Le associazioni di volontariato, invece, sono bene accette. “Il mondo dell'associazionismo – prosegue Lupo – è già in contatto con i nostri referenti. Per loro c'è già il via libera”. L'“area di ammassamento”, insomma il punto di raccolta per i volontari già organizzati, si trova al Comune di Barcellona di Pozzo di Gotto. Anche in questo caso, però, è importante raccordarsi con il coordinamento generale: “I volontari che arrivano dal resto della Sicilia – chiarisce il dirigente della Protezione civile – devono presentarsi a Barcellona e aspettare indicazioni. Da lì, in coordinamento con l'unità di crisi allestita alla prefettura di Messina, verranno smistati verso le zone che hanno più necessità di intervento”. Per fronteggiare l'emergenza non basta la disponibilità. Serve organizzazione.