Live Sicilia

UCCISO UN UOMO CON UNA BAIONETTA

Tragedia fra le mura domestiche
Cinque arresti a Palermo


VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca, Palermo
Tragedia familiare a Palermo. Salvatore Benfante, 33 anni, raccoglitore di ferro, è stato ucciso durante una lite a casa del cognato Giancarlo Zora di 25 anni. Il padre di quest'ultimo, Umberto, avrebbe colpito Benfante all'addome con una baionetta provocando una mortale emorragia. Trasportato all'ospedale Buccheri La Ferla, è deceduto nella notte. I Carabinieri hanno arrestato Domenico Lecce, 34 anni, cugino di Zora e accusato insieme a Umberto e Giancarlo di omicidio, e i fratelli dell'ucciso, Antonino e Guido Benfante, di 29 e 19 anni.