Live Sicilia

Palermo 2012

Arnone e il posterbus:
"Rita, stai sbagliando tutto"



speciale palermo 2012, Cronaca, Palermo
Un posterbus, parcheggiato davanti alla segreteria politica di Rita Borsellino, per dire alla candidata alle primarie del centrosinistra “che stai sbagliando tutto e butti a mare la lezione di Giovanni Falcone: grandi alleanze contro la mafia”. Questo uno stralcio del testo, sei metri per tre, che Peppe Arnone, consigliere comunale di Agrigento, ha portato fino a Palermo per convincere la Borsellino a tornare sui suoi passi. “Io credo che la Borsellino – dice Arnone – stia facendo un grande favore ai Dell'Utri, Micciché, Alfano e Crisafulli. Voglio ricordare che l'estremista Leoluca Orlando è colui che diede pubblicamente del 'traditore' a Giovanni Falcone quando riuscì a trasformare il ministero della Giustizia, guidato da Martelli, nel principale avamposto della lotta alla mafia. Adesso Orlando dice le stesse cose per sfasciare l'alleanza di governo che ha riformato la legge elettorale e consente a gente come Arnone e la Borsellino di candidarsi e essere favoriti”.

Un'iniziativa che ha suscitato la curiosità di molti passanti - “la maggior parte è d'accordo con me”, dice Arnone – ma anche la reazione del braccio destro di Rita Borsellino, Alfio Foti. “Mi ha detto – racconta il consigliere comunale di Agrigento – che non poteva aiutare né me, né Lumia perché non ha psichiatri, né psicologi. Queste le sue parole: 'E comunque possiamo fare la giunta comunale con Nino Dina, Galioto e gli altri amici di Cuffaro, con la sovrintendenza tua e di Beppe Lumia, che siete esperti di mafia, antimafia, di massoneria e antimassoneria'. E ha anche minacciato di chiamare le forze dell'ordine”.