Live Sicilia

PALERMO

"Sospensioni e disincanto"
Arti visive, musica e teatro


VOTA
0/5
0 voti

, Cultura e Spettacolo, Palermo, Zapping
Una rassegna di arti visive, musica e teatro. Il Centro Interculturale Artistico Siciliano (Cias La Guilla) e l'associazione culturale calabrese “Carro di Tespi” presentano “Sospensioni. Momenti al Disincanto”: tre mesi di mostre concerti e spettacoli teatrali che avranno inizio dal prossimo 7 dicembre fino al 18 febbraio 2012 che si terranno nei pressi della Cattedrale di Palermo(via Sant'Agata alla Guilla, 18) .

Il primo appuntamento è con la pittura con la mostra di Massimiliano Carollo dal titolo “Neonati. Spossessioni” che sarà inaugurata mercoledì 7 dicembre alle ore 18, 30 e che sarà possibile visitare tutti i giorni dal mercoledì alla domenica dalle 17, 30 alle ore 20. Dalla pittura al teatro, con lo spettacolo “Studio per un prologo (hai ammazzato il sonno)” di Dario Enea, che andrà in scena il 29 e il 30 dicembre alle ore 21. Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero 347 9401521, oppure contattare l'indirizzo email ciaslaguillapalermo@gmail.com.

Ecco di seguito il calendario degli altri appuntamenti:

Arti visive

Dal 6 al 22 gennaio 2012

“Ritratti”, pitture di Nicoletta Signorelli

(inaugurazione 6 gennaio ore 18,30. Apertura mer, ven, sab e dom dalle 17,30 alle 20)

Dal 25 gennaio al12 febbraio 2012

“Omega-Sera”, chine di Valentina Lo Duca

(inaugurazione 25 gennaio ore 18,30. Apertura mer, ven, sab e dom dalle 17,30 alle 20)

Musica

Il 6 e il 7 gennaio 2012 ore 21,30

Luce Buia

Mario Lo Cascio Quartet in concerto (Giovanni Squillacioti-percussioni, Domenico Calabrò-chitarre e synt, Domenico Cotroneo-elettronica e synt, Mario Lo Cascio-pianoforte)

“Sud come odore di mare, vento di scirocco, luci dello Stretto, spiaggia di Scilla, miraggi sul deserto di damasco e sguardi rassegnati dei partigiani sull’Aspromonte; ma anche racconti di spazio infinito, di ricordi segreti, di gazzelle che scappano, di tribù lontane, di piedi che danzano, dell’essere parte di un tutto, di movimento e di libertà. Questo l’immaginario evocato dalle note dall’ensemble calabrese”.

Il 20 e il 21 gennaio 2012 ore 21

Accordi distorti

concerto di e con Vincenzo Mercurio

regia di Claudio La Camera

produzione Teatro Proskenion e Museo della ndrangheta

“La storia di Assunta Maresca, detta “Lady Camorra”. Un’opera originale con musica dal vivo. Un insieme di contraddizioni e sentimenti attraverso le canzoni della malavita. Una ricerca. Il musicista partenopeo compie un viaggio alla scoperta delle tante presunzioni e superficialità che abitano il nostro pensiero e la nostra cultura”.

Il 27 e il 28 gennaio 2012 ore 21

La Candalìa degli ScialaRuga

concerto degli ScialaRuga (Fabio Macagnino chitarra e voce) e Vincenzo Oppedisano chitarra elettrica).

produzione C&D Production e Taranta Power

“'Candalìa': trastullarsi, indugiare, perder tempo. Candalìa è una provocazione. In questo momento in cui l’uomo vale solo se produce, piuttosto che inventarsi una qualche attività, una qualche frenesia. Candalìa invita a fermarsi e a opporsi all’imperativo del fare qualcosa. Un sound calabrese per un viaggio dentro se stessi, senza aver paura di lasciare scorrere il tempo”.

Teatro

Il 10 e l'11 febbraio 2012 ore 21

Lungo le arterie del mondo

di e con Sandro Dieli

Vere storie d’amore dai giornali di tutto il mondo si fanno teatro…

Il 17 e il 18 febbraio 2012 ore 21

Pidocchio o Napoleone?

di e con Valerio Strati

Musiche originali e dal vivo Mario Lo Cascio

Produzione e Videoproiezioni Carro di Tespi

“Da un’idea di “Delitto e castigo” di Dostoevskij, la volizione psicologica del protagonista Raskòlnikov. Il profondo ribellarsi al mondo che lo circonda. Il suo conflitto interiore. Un pensiero ad alta voce... Il desiderio di sentirsi diverso, differente, crea la visione di un mondo di pochi eletti, di uomini straordinari che possono oltrepassare il consentito...”