Live Sicilia

Comune

Gesip, via libera all'adeguamento



adeguamento, gesip, nuovo contratto, palermo, Cronaca, Palermo
Il comune di Palermo dà il via libera definitivo all’adeguamento del contratto di servizio della Gesip. La giunta, riunitasi ieri, ha approvato la delibera che destina 800.000 euro in più alla società partecipata in cambio di alcuni servizi aggiuntivi tra cui la pulizia delle spiagge, la sorveglianza dei sottopassi e la cura del verde verticale e superiore ai 2,5 metri. Soldi che annulleranno così le perdite e riporteranno la società in pareggio, almeno fino al 31 marzo del 2012. L’approvazione, che si aspettava per mercoledì, è stata esitata solo ieri per problemi legati ai pareri tecnici di alcuni uffici. “La delibera riconosce che i costi di gestione sono quelli, quindi non ci sono soldi in più ma semmai prima ce n’erano di meno – dice il commissario liquidatore Massimo Primavera - sono aumentati il costo del lavoro, i costi di gestione, sono state fatte negli anni assunzioni ma senza che il corrispettivo venisse adeguato. Adesso toccherà ai lavoratori rispondere con il loro lavoro e i servizi. Ci carichiamo di una grande responsabilità. Se mi sarà possibile, sarò al loro fianco per risolvere definitivamente il problema, questo infatti è solo un passo in avanti”.

In effetti, dal primo aprile del prossimo anno la Gesip si troverà punto e a capo, se intanto non si troverà una soluzione definitiva, così come confermato dai sindacati. “Il problema della Gesip non è risolto: a fine marzo scade il contratto e si riproporrà lo stesso problema ad aprile. Non ci sono soluzioni al momento o soldi in bilancio”, dice Vincenzo Carauna della Cgil. “Il provvedimento giunge in ritardo – dice Pietro La Torre della Uiltucs Sicilia – ma consentirà di guardare con maggiore serenità al futuro, ma da qui a marzo servirà una soluzione definitiva”.