Live Sicilia

La giunta

La Regione vara l'esercizio provvisorio
Armao: "Una decisione inevitabile"


VOTA
0/5
0 voti

armao, esercizio provvisorio, giunta, regione, Palermo, Politica
Ieri sera la giunta di governo ha varato  il ricorso all’esercizio provvisorio. Lo aveva annunciato l’assessore all’Economia
Gaetano Armao (nella foto) che ha definito questa decisione come un “provvedimento necessario, dettato dalle conseguenze delle manovre nazionali i cui effetti si ripercuotono inevitabilmente sulla Sicilia”.
Non avrebbe avuto esito, quindi, la richiesta, avanzata dal governo regionale a quello nazionale, della “restituzione” delle accise all’Isola. Un intervento che avrebbe consentito anche di “bilanciare” la differenza della compartecipazione sanitaria tra quanto chiesto dallo Stato e quanto proposto dall’esecutivo regionale (una differenza quantificabile in circa 650 milioni di euro).

Un esito ampiamente preventivabile, e annunciato con un certo anticipo, qualche giorno fa, dal presidente dell’Ars Francesco Cascio. “Ancora presto per dirlo, sono previsti altri incontri col governo nazionale” aveva replicato una settimana fa l’assessore Armao. Ma quegli incontri, come detto, non hanno avuto l’esito sperato.
Adesso il governo, col sostegno, tra l’altro, di partiti dell’opposizione come Grande Sud, proverà a seguire un’altra strada: quella della modifica dell’articolo 36 dello Statuto siciliano, che prevede appunto il trasferimento delle imposte di produzione allo Stato. L’obiettivo è quello di far sì che quelle somme rimangano in Sicilia. Il ddl è stato incardinato proprio oggi. La discussione generale inizierà domani.