Live Sicilia

Il blitz

Si frattura il tallone durante la fuga


VOTA
0/5
0 voti

blitz, carabinieri, nicola milano, palermo, Cronaca, Palermo
Ci sono stati anche tre tentativi di fuga - uno rocambolesco - nel blitz dei carabinieri che ha portato ai 28 arresti nell'operazione antimafia denominata in codice "Pedro". Nicola Milano, reggente del mandamento di Porta Nuova, sospettando da giorni di essere finito nel mirino degli investigatori, cambiava ogni notte covo e, questa mattina, quando i carabinieri hanno bussato nella sua ultima casa in via Monferonel, si è buttato dal balcone facendo un volo di cinque metri. Nella caduta si è fratturato malleolo e tallone. Per recuperarlo sono stati necessari i vigili del fuoco. Ora è ricoverato al Civico di Palermo. A tentare la fuga sono stati anche Giovanni e Fabrizio Toscano, padre e figlio. Fabrizio aveva cambiato, negli ultimi giorni, casa e Giovanni ha tentato la fuga nelle campagne vicine alla sua abitazione, ma è stato preso.