Live Sicilia

Al ministero dell'Ambiente

Sparma alla corte di Monti



, Palermo, Politica
Prestigioso incarico in uno degli uffici di staff del governo Monti per Gianmaria Sparma. L'ex assessore tecnico della giunta Lombardo, infatti, stando a quanto dichiarato dallo stesso governatore in conferenza stampa, è stato scelto come vice capo di gabinetto del ministro dell'Ambiente Corrado Clini.
Per Sparma una nuova avventura, quindi, dopo l'addio all'assessorato regionale Territorio e ambiente, in un esecutivo nel quale rappresentava uno dei tecnici di “area Fli”.

Ed è stato proprio il legame con i finiani e in particolare con Pippo Scalia e Adolfo Urso ad aver portato Sparma alle dimissione dal governo Lombardo. L'abbandono di Fli da parte di Scalia e Urso, che si sono riavvicinati al Pdl, infatti, ha reso la posizione di Sparma “politicamente scomoda”. Da lì, appunto, la scelta di dire addio “per motivi personali”. Al suo posto Lombardo ha scelto poco più di un mese fa Sebastiano Di Betta, vicino a Gianfranco Fini, ma anche legato a Lombardo del quale è stato il maggior finanziatore privato nella campagna elettorale del 2008. Un tecnico, però, anche lui, come Sparma che entra quindi nella “squadra” che lavorerà insieme al fresco governo tecnico di Monti.