Live Sicilia

INCIDENTE ALL'IMPIANTO

Erg, Granata (Fli): "Il ministro chiarisca
E fermi il rigassificatore"


VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca, Siracusa
Un'interpellanza urgente al ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, per fare chiarezza sull'incendio divampato oggi, nella Raffineria Isab di Priolo Gargallo (Siracusa), è stata annunciata dal deputato Fabio Granata (Fli). "L'incidente di oggi - sottolinea Granata - con una coltre altissima di fumo nero visibile dai Comuni limitrofi fino a Siracusa, ripropone il tema della manutenzione degli impianti, della loro sicurezza e della salute dei cittadini". "Atteso che l'increscioso accadimento ha provocato un sentimento diffuso di preoccupazione tra la popolazione", Granata chiede anche l'intervento "dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente e del ministro", per "conoscere in quali condizioni di sicurezza operano gli impianti chimici, i depositi di carburante e oli minerali, le attività di raffinerie connesse ai poli estrattivi di petroli e di quali elementi disponga il governo riguardo a quanto rappresentato".

Inoltre, Granata chiede "quali iniziative il governo intenda porre in essere per mettere fine alla corsa al rigassificatore, evitando che la provincia di Siracusa diventi un bomba ambientale e di sospendere l'iter delle autorizzazioni in corso, onde verificare anche la conformità delle procedure autorizzative - sia a livello centrale che periferico - in ordine al mancato rispetto delle procedure seguite nelle autorizzazioni nei riguardi delle direttive europee sulla valutazione di impatto ambientale e sul rischio di gravi incidenti industriali (Seveso II)". "Nonché - conclude - della convenzione di Aarhus, che prevede l'informazione e la consultazione della popolazione".