Live Sicilia

Palermo

Distrutto da un petardo



coma, palermo, petardo, Cronaca, Palermo
Ieri è rimasto sotto i ferri per tre ore il quattordicenne di Palermo, L.A., che per l'esplosione di un petardo artigianale ha perso tre dita della mano destra e ha compromesso, forse in maniera irreversibile, la vista all'occhio destro. Il ragazzo è attualmente in coma farmacologico. Il direttore dell'unità operativa complessa di Oculistica dell'ospedale di Villa Sofia, Antonio Pioppo, che lo ha operato, ha ricostruito anatomicamente l'occhio, ma è altamente improbabile che l'organo possa riprendere funzionalità. L'occhio sinistro, invece, è integro.

Il ragazzo ha lesioni e ustioni al viso, provocati dal botto esploso nella sua stanza in un appartamento del quartiere periferico dello Zen 2. Lo scoppio per la sua violenza ha anche danneggiato una finestra e le pareti della stanza. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

(Fonte ANSA)