Live Sicilia

PALERMO

Cantieri culturali della Zisa, tre giorni
di dibattiti per parlare di cultura


VOTA
0/5
0 voti

Cantieri culturali della Zisa, palermo, Cultura e Spettacolo, Palermo
Il 6, il 7 e l'8 gennaio i Cantieri culturali della Zisa riaprono alla città per un'assemblea pubblica voluta e organizzata dal comitato “I Cantieri della Zisa”. Comitato costituito da una rete di 70 associazioni, cento artisti e decine di cittadini uniti dal valore della cultura come bene comune inalienabile. Tre giorni di idee, dibattiti, incontri, performance, concerti e assemblee pubbliche sul presente e sul futuro della cultura a Palermo.

Tre giorni in cui si potrà partecipare a forum e laboratori tematici sui modelli di gestione dello spazio pubblico, con l'obiettivo di giungere alla stesura di un manifesto di idee e progetti per la cultura a Palermo e per il futuro di questo spazio della città. “Dopo un percorso iniziato l'anno scorso - ha sottolineato il coordinamento de I Cantieri che Vogliamo - abbiamo voluto mettere sotto la luce di ingrandimento questo spazio, luogo simbolo dell'abbandono in cui versano vari spazi di cultura dove si sono consumati anni di disinteresse, degrado ed abbandono. Spazi che oltretutto non devono essere privatizzati.L'obiettivo è quello di riportare una grande discussione pubblica sulla cultura e non solo tra chi di cultura vive”.

Numerose le iniziative artistiche, teatrali, cinematografiche. In programma una performance teatrale curata da Emma Dante; un altro momento di teatro curato dal Totem, un laboratorio di mimo tenuto da Sandro Dieli; i concerti dei Wines e de Le Formiche e un reading di racconti sulla Costituzione con Paolo Briguglia, Corrado Fortuna e Francesco Scianna. Il programma dettagliato degli eventi è disponibile sul sito www.cantierizisa.it o sulla pagina Facebook del comitato.