Live Sicilia

La replica

Russo risponde a Mieli:
"Sud, terra onesta e laboriosa"



massimo russo, mieli, sicilia, Messina, Politica
L'assessore regionale per la Salute, Massimo Russo, interviene nel dibattito politico provocato dalle affermazione di Paolo Mieli, secondo cui bisognerebbe commissariare il Sud dell'Italia. "Da profondo conoscitore della storia d'Italia, Mieli non può sottovalutare gli effetti di una certa politica nazionale - afferma - che negli anni ha destrutturato il Sud, rendendolo sempre più debole e creando le condizioni di un disequilibrio che certamente non giova al Meridione". "Argomenti così seri, che impongono profonde riflessioni, non possono essere affrontati con slogan semplicistici. - aggiunge -. Certo, il Sud si è colpevolmente caratterizzato come terra di malaffare e criminalità, di sprechi e disorganizzazione. E' vero, occorrerebbe una secessione: da quelle classi dirigenti che non hanno impedito tutto ciò, che spesso anzi l'hanno favorito e che hanno barattato gli interessi degli elettori meridionali per le proprie personali posizioni di potere".
"Ma, detto ciò, vi è anche il Meridione delle intelligenze, delle passioni, della solidarietà e dell'accoglienza, - prosegue - il Sud terra laboriosa e onesta, ricca di risorse umane, culturali e intellettuali che raramente sono state messe nelle condizioni di emergere in tutta la loro potenzialità".