Live Sicilia

Palermo 2012, Rita Borsellino

"Avanti tutta verso le primarie
Il ticket? Io lo uso in farmacia..."



rita borsellino, speciale palermo 2012, Palermo, Politica
Conferenza stampa convocata alle 17. Sede di via Mariano Stabile piena come un uovo. Giornalisti accorsi per sentire se ci sono novità. Rita Borsellino dice che, no, non ci sono sostanziali novità: “C'eravamo visti qui il 31 ottobre – esordisce – per annunciare la mia candidatura. Vi ripeto la stessa cosa. Resto candidata alle primarie. Il 26 febbraio ci sarò”. In mezzo, come riconosce la stessa europarlamentare, qualcosa è cambiato. “Si è detto di tutto e di più. Io sono stata in silenzio ad ascoltare, perché non era un bello spettacolo”. Crisi di coscienza? Voglia di mollare? Niente affatto. Una rabbia densa, al cospetto delle raffiche di voci e delle baruffe.

"
Ero arrabbiata – spiega Rita Borsellino - e ho preferito non parlare. Ora sono più serena”. A predisporre la tranquillità dello spirito la saldatura di Pd e Sel, d'accordo sulla imprescindibilità delle primarie per Palermo, fino a fissare la data del fatidico 26 febbraio. Qualcuno non l'ha presa bene. Un minuto dopo il comunicato che annunciava l'intesa sulle primarie, Idv ha ribadito la propria contrarietà, con un comunicato congiunto di Leoluca Orlando e Antonio Di Pietro sugli inciuci e le ambiguità. Rita Borsellino: “Non sarà Roma a condizionarci, si deve ricostituire il tavolo palermitano. Orlando si è chiamato fuori. Io penso che non ci siano più le condizioni di ambiguità che denuncia. Farò di tutto per recuperare l'unità del centrosinistra. Più siamo, meglio è. Il ticket con Orlando? Io i ticket li ho in farmacia”. Tanto per chiarire.