Live Sicilia

PALERMO

Tempesta l'ex moglie di chiamate
Arrestato un uomo per stalking


VOTA
0/5
0 voti

arresto, palermo, stalking, Cronaca, Palermo
Per qualcuno i cellulari sono una vera e propria "manna dal cielo", per altri invece possono diventare un vero e proprio incubo. Deve sicuramente pensarla così una casalinga palermitana di 32 anni che ieri si è recata presso la caserma dei carabinieri di Partanna Mondello per denunciare le eccessive "attenzioni" dell'ex marito.

Cercare di recuperare una relazione è lecito, ma 253 chiamate in un mese, di cui 20 solo nel tempo della registrazione della denuncia, si chiamano Stalking. Il premuroso ex marito perseguitava la moglie, ormai trasferitasi con i cinque figli a casa dei propri genitori, da quando, un mese prima, il loro matrimonio si era concluso a causa di una lite furibonda in cui l'uomo si era accanito contro la figlia minorenne. In soli trenta giorni la donna aveva subito vere e proprie ondate di chiamate al telefono fisso e specialmente al cellulare, nelle quali veniva offesa e minacciata.

Dopo un'escalation che ha portato il numero delle chiamate a moltiplicarsi di giorno in giorno, la giovane casalinga deve aver deciso che la misura era colma. Erano passate da poco le due quando la trentaduenne era stata costretta a chiamare il 112 poiché l'ex marito si trovava già da ore sotto casa sua urlando minacce ed offese. La volante, arrivata sul posto, ha trovato un uomo in evidente stato di agitazione che, ignorando i carabinieri, continuava ad urlare frasi provocatorie nei confronti della ex moglie. Condotto in stazione, all'uomo è stata contestata la violazione della sorveglianza speciale e, considerando l'evidente pericolosità, è stato rinchiuso nel carcere Ucciardone di Palermo.