Live Sicilia

LOTTA ALL'EVASIONE

Palermo, sequestro da due milioni


VOTA
0/5
0 voti

guardia di finanza, palermo, sequestro, Cronaca, Palermo
Andava in giro su una Bmw ma, per il fisco, non percepiva alcun reddito. Continuano i controlli della guardia di finanza per il contrasto all'evasione fiscale. Le indagini dei militari della fiamme gialle hanno portato all'emissione da parte del gip di Palermo di due provvedimenti di sequestro “per equivalente” nei confronti di un autotrasportatore e di un grossista di carni. Il valore complessivo del sequestro è di due milioni di euro.

Il primo caso riguardo un autotrasportatore palermitano di 52 anni. Pur essendosi giudicato un sub appalto per la movimentazione merci di un importante centro di distribuzione di Carini, l'uomo non ha neanche presentato dichiarazioni fiscale né versato alcuna imposta. Quello che in gergo si chiama “evasore totale”. Ma il suo nome risultava, ovviamente, negli elenchi fornitori delle ditte che si servivano di lui. Incrociando i dati, i finanzieri sono giunti a ricostruire il volume dell'evasione: ricavi non dichiarati per 4 milioni di euro e iva non versata per 800 mila euro. Così i sigilli sono scattati ai conti correnti, titoli mobiliari e automezzi dell'autotrasportatore.

Il secondo caso riguarda un grossista di carni palermitano di 58 anni, la cui attività ha sede nel quartiere dell'Arenella. L'uomo, che utilizzava una Bmw per i suoi spostamenti, risultava non aver mai presentato alcuna dichiarazione dei redditi. Secondo le indagini della fiamme gialle, l'uomo è amministratore di fatto di una società di vendita carni all'ingrosso, intestata, solo formalmente, a uno dei suoi dipendenti che, in realtà, si occupa della consegna merci. Dal 2006 al 2010, sempre secondo le indagini della guardia di finanza, l'uomo avrebbe percepito utili non dichiarati al fisco per 1 milione e 200 mila euro, omettendo di versare imposte per 100 mila euro. Sia il titolare effettivo che il dipendente sono stati denunciati e sono scattati i sigilli alle quote societarie, i conti correnti e i veicoli dei due per 400 mila euro. Compresa la Bmw.