Live Sicilia

Rapina un uomo in pieno centro e la polizia lo acciuffa


VOTA
0/5
0 voti

palermo, rapina, via macqueda, Cronaca, Palermo
Un uomo viene fermato da un extracomunitario che, con la scusa di chiedere un'informazione, lo deruba del portafogli. Ma il passaggio di una volante subito dopo permette l'arresto del bandito. E' quanto accaduto ieri sera a Palermo, in via Macqueda, all'altezza di via del Celso. Un uomo di 36 anni cammina in direzione della stazione centrale e viene avvicinato da una persona con accento slavo. Gli chiede di un centro "Caritas" nelle vicinanze ma l'uomo non sa cosa rispondere per poi scoprire che era un pretesto per rapinarlo. Lo slavo lo minaccia che se non gli avesse dato tutti i soldi che aveva addosso lo avrebbe pestato. A l'uomo non resta che consegnare il portafogli con duecento euro. Sembrava finita lì quando sulla via passa una volante della polizia che la vittima ha richiamato a gran voce, indicando loro il suo rapinatore. Gli agenti si mettono alla rincorsa del bandito, lo raggiungono e lo perquisiscono. Addosso gli trovano i soldi che poco prima aveva derubato. Così Ersan Zumberi, 21 anni di origine slava, è finito in carcere.