Live Sicilia

Uscirà anche in allegato con I love Sicilia

Esce il nuovo libro di Cacciatore
Ecco come acquistarlo


In libreria "La città incredibile" di Giacomo Cacciatore: una raccolta di racconti interamente dedicata a Palermo. Il libro sarà distribuito in allegato con il prossimo numero di "I love Sicilia" e può già essere acquistato sia in pdf che in formato cartaceo tramite LiveSicilia.

VOTA
0/5
0 voti

giacomo cacciatore, I Love Sicilia, la città incredibile, livesicilia, Cronaca, Cultura e Spettacolo, I Love Sicilia, Libri
Il racconto è sempre stata una forma di scrittura guardata con sospetto dai lettori e, talvolta, persino dagli stessi autori. Perché nel racconto non si può barare. Lo scrittore è al suo banco di prova: poche pagine per catturare l'attenzione, affascinare, interessare; poco spazio per creare personaggi ammalianti ed unici che possano sopperire alle debolezze della trama. Una sfida che è sempre piaciuta a Giacomo Cacciatore, un autore che si muove con disinvoltura all'interno di questa struttura, e che ha deciso di raccogliere alcuni dei suoi racconti ne La città incredibile (Novantacento, 112 pagine, 9,90 euro), in edicola con il prossimo numero di I love Sicilia, in uscita il 2 marzo, nelle province di Palermo e Trapani. Il volume, disponibile nelle principali librerie siciliane, può essere richiesto tramite Live Sicilia sia in formato pdf, al prezzo di 6,90 euro (cliccando qui), sia in formato cartaceo (cliccando su questo link).

È lo stesso autore (da tempo firma di I love Sicilia e autore di romanzi di successo tradotti all'estero come Figlio di vetro e L'uomo di spalle) a raccontare della propria passione per il racconto, questa scrittura a passo breve che deve necessariamente diventare intensa. E lo scenario della raccolta è proprio questa "città incredibile" che è Palermo. Una Palermo che, nelle intenzioni dello scrittore, rifugge qualsiasi facile cliché che la relega a sfondo folkloristico-turistico di tante storie. Una Palermo descritta, per usare le parole stesse di Cacciatore, "all'americana", con tinte talvolta fosche, talvolta grottesche, ma sempre con uno stile moderno e agile, alla scoperta del paradosso che nasconde persino a se stessa.