Live Sicilia

AGRIGENTO

Delitto Tragna, condannato pentito


VOTA
0/5
0 voti

daniele sciabica, giovanni gandolfo, giuseppe tragna, san leone, Agrigento, Le brevi
La corte d'Assise di Agrigento (presidente Franco Messina, a latere Alberto Davico) ha condannato il collaboratore di giustizia Daniele Sciabica a 14 anni. L'uomo era accusato di avere fatto da palo nell'omicidio del bancario Giuseppe Tragna, ucciso il 18 luglio 1990, in via Gela, a San Leone (Ag). Per questo delitto, nel 2000, era già stato condannato all'ergastolo Giovanni Gandolfo, 49 anni, ritenuto l'esecutore materiale. Sciabica, reo confesso, è stato inoltre condannato al pagamento di una provvisionale di 45 mila euro, da liquidare ai familiari della vittima che si erano costituiti parte civile. Il pm Emanuele Ravaglioli, della Dda di Palermo, sostenendo la mafiosità dell'omicidio, aveva chiesto la condanna a 12 anni.