Live Sicilia

MESSINA

A giudizio presunto favoreggiatore latitante


VOTA
0/5
0 voti

favoreggiatori, latitanza emanuello, messina, Le brevi, Messina
Il sostituto della Dda di Messina, Fabio D'Anna ha chiesto il rinvio a giudizio per Gabriele Giacomo Stanzù, 51 anni e Bartolomeo Testa Camillo, 44 anni, entrambi di Capizzi con l'accusa di favoreggiamento con l'aggravante di aver agevolato la mafia. I due, secondo i magistrati, per cinque anni avrebbero favorito nel messinese la latitanza dei boss di Cosa Nostra gelese, Alessandro e Daniele Emmanuello. Per ricambiare la cortesia, secondo i magistrati, Daniele Emmanuello fece uccidere un trattorista di Aidone. Lo stesso Daniele Emmanuello, poi fu ucciso dalla polizia in un conflitto a fuoco nel 2007 dopo 11 anni di latitanza.