Live Sicilia

Palermo, ancora crimini

Rapina un tabacchi ma viene bloccato
da una guardia carceraria fuori servizio


VOTA
0/5
0 voti

bonagia, polizia penitenziaria, rapina, tabacchi, Cronaca, Palermo
(ac) Pistola in mano ha rapinato una tabaccheria, ha anche rubato il portafogli alla titolare ma non aveva fatto i conti con un sovrintendente di polizia penitenziaria fuori servizio che l'ha bloccato e disarmato in attesa che arrivassero in rinforzi. E' accaduto ieri sera a Palermo, in via del Visone, a Bonagia, dove è stato arrestato Domenico Geraci, 31 anni, di Casteladaccia, per rapina aggravata in concorso e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

La guardia carceraria stava andando in palestra quando è stato fermato da un amico che gli ha detto che in un tabacchi nei pressi si stava consumando una rapina. L'agente, dopo aver detto all'amico di allertare il 113, è andato verso il negozio. Vede uscire dalla porta un giovane con un cappello di lana e grossi occhiali da sole. E' armato e brandisce la pistola ad altezza uomo. L'uomo allora decide di intervenire, blocca il bandito, lo disarma e lo riporta dentro la tabaccheria per gestire meglio la situazione.

Quando i poliziotti sono arrivati hanno assistito a una colluttazione, con l'ufficiale intento a tenere buono il rapinatore che è stato subito ammanettato. Il bandito aveva portato via al tabacchi 370 euro che aveva ancora nella tasca destra. Il suo complice è scappato via subito dopo l'intervento del sovrintendente, lasciando lì il mezzo col quale erano arrivati, risultato poi rubato. Geraci, invece, è stato portato all'"Ucciardone" in attesa di processo.