Live Sicilia

SICUREZZA

Finanziamenti per videosorveglianza nel Palermitano e nel Siracusano


VOTA
0/5
0 voti

bagheria, carlentini, finanziamenti, pon, sicurezza, videosorveglianza, villabate, Le brevi, Palermo, Siracusa
Maggiore prevenzione e controllo del territorio con l'installazione di sistemi di videosorveglianza. Il Pon Sicurezza - il Programma gestito dal Ministero dell'Interno, Dipartimento della Pubblica Sicurezza e cofinanziato dall'Unione Europea - ha ammesso a finanziamento nell'ultimo Comitato di Valutazione 12 progetti presentati da enti locali delle quattro regioni Obiettivo Convergenza: Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. Le telecamere - fisse, mobili o di rilevazione transiti - verranno installate e collegate con le sale operative delle Forze dell'Ordine. Le proposte sono state presentate, in Campania, dall'Unione dei Comuni Velini (di cui fanno parte i comuni di Pollica, San Mauro Cilento e Casal Velino, in provincia di Salerno), dai comuni di San Valentino Torio (SA), Gricignano di Aversa (CE) e Teano (CE). In Sicilia, invece, le telecamere verranno installate a Villabate e Bagheria (in provincia di Palermo), Noto e Carlentini (Siracusa). In Calabria, i comuni interessati sono Bovalino (Reggio Calabria) e Cotronei (Crotone), in Puglia i comuni sono quelli di Altamura (Bari) e Ostuni (Brindisi). Il Pon Sicurezza finanzia l'installazione di sistemi di videosorveglianza territoriale in tutte le province delle quattro regioni Obiettivo Convergenza. Attraverso il posizionamento di telecamere in aree a vocazione commerciale, turistica e ricreativa o a forte incidenza criminale, si intende coadiuvare le Forze dell'Ordine nell'attività di prevenzione nonché in quella di repressione, attraverso l'individuazione dei colpevoli di un reato.