Live Sicilia

Il punto

Il silenzio non basta


L'assessore Caterina Chinnici è una persona che stimiamo. Non lo scriviamo - come si usa - per affondare il colpo un secondo dopo, premettendo un elogio di maniera a una critica che ustiona. Lo pensiamo davvero. Da sempre


chinnici, lombardo, mafia, sicilia, Palermo, Politica
L'assessore Caterina Chinnici è una persona che stimiamo. Non lo scriviamo - come si usa - per affondare il colpo un secondo dopo, premettendo un elogio di maniera a una critica che ustiona. Lo pensiamo davvero. Da sempre. Gentile e misurata nel tratto del suo percorso professionale e umano. Anche nel rapporto con i giornalisti che non è proprio il cavallo di battaglia di molte personalità della giunta Lombardo. Mai un accenno oltre le righe dall'assessore alla Funzione Pubblica.

Con altrettanta franchezza, è necessario andare al sodo sul tema spinoso, tanto più eclatante, quanto più vanamente nascosto. Tacere su una vicenda delicata, come quella che ha preso tra le sue maglie il governatore della Sicilia, non va bene. E' un atteggiamento reticente, imbarazzante e debole. Nel caso politico e giudiziario del presidente della Regione non è scusabile l'assenza di opinioni, soprattutto per chi ha il senso delle istituzioni. Basterebbe una parola, qualsiasi parola. Il silenzio non basta.