Live Sicilia

Gli assessori del Friuli

"Non pagheremo
i debiti siciliani"


In una nota gli assessori Federica Seganti e Claudio Violino, scrivono che "c'è autonomia e autonomia, di certo il Friuli Venezia Giulia non ha niente a che fare con la Sicilia". E non vogliono pagare i debiti dell'Isola.

VOTA
0/5
0 voti

Claudio Violino, default sicilia, Federica Seganti, friuli venezia giulia, fvg
"Il Friuli Venezia Giulia è una Regione virtuosa e le regioni speciali del Nord non sono le speciali del Sud: non siamo disposti a pagare i debiti della Sicilia". Lo sostengono in una nota gli assessori Fvg Federica Seganti e Claudio Violino, per i quali "c'è autonomia e autonomia, di certo il Friuli Venezia Giulia non ha niente a che fare con la Sicilia", commentando le notizie su un rischio default della regione siciliana e le recenti inchieste giornalistiche su forestali in servizio nella regione Sicilia: "Circa 28 mila dipendenti pubblici a fronte di una superficie totale di boschi di 500 mila ettari". Considerate anche le imposte: "in Sicilia di tributi come Irpef, Ires, Iva, rimangono interamente nelle casse della regione, unico caso tra le regioni a statuto speciale. Per il Fvg, la percentuale che rimane sul territorio è del 60% per l'Irpef, il 45% per l'Ires e il 91% per l'Iva", segnalano i due assessori.