Live Sicilia

IL CASO

Finanziamenti illeciti
Naro e altri a giudizio


L' inchiesta sugli Appalti Enav ha raggiunto un altro punto di svolta. La procura di Roma ha citato a giudizio l'ex segretario amministrativo dell'Unione di centro, Giuseppe Naro.

VOTA
2.5/5
2 voti

finanziamenti illeciti, Giuseppe Naro, naro, paolo lelo, rinvio a giudizio, udc
Concorso in finanziamento illecito ai partiti: con la citazione in giudizio dell'ex segretario amministrativo dell'Udc, il siciliano Giuseppe Naro, di Guido Pugliesi (ex amministratore delegato dell'Enav), dell'imprenditore Tommaso Di Lernia e dell'ex consulente di Finmeccanica Lorenzo Cola, la procura di Roma ha concluso l'inchiesta su una presunta dazione di denaro che sarebbe stata versata all'ex segretario amministrativo del partito. L'indagine, condotta dal pubblico ministero Paolo Lelo, fa parte dei filoni dell'inchiesta sugli appalti Enav.

Secondo la procura di Roma, l'imprenditore Tommaso Di Lernia, titolare della società Print Sistem, avrebbe pagato 200mila euro a Giuseppe Di Naro direttamente negli uffici dell'Udc di via dei Due Macelli a Roma, nel febbraio 2010. Ad accompagnare Di Lernia, presso l'Udc, sarebbe stato proprio l'ex amministratore delegato dell'Enav, Guido Pugliesi. Nel corso dell'inchiesta tutti gli indagati hanno respinto le accuse. Solo l'imprenditore Di Lernia ha ricostruito l'episodio e ha indicato l'ex segretario amministrativo dell'Udc con un riconoscimento fotografico. Sempre secondo gli inquirenti il denaro sarebbe servito a ottenere appalti dell'Enav, in particolare dei lavori in alcuni aeroporti italiani.