Live Sicilia

Partito socialista

Vizzini: "Meglio votare nel 2013
Prima il risanamento"


Il senatore a tutto campo: "Orlando sta lavorando bene, lo sosterremo. Alle prossime elezioni andare oltre i partiti".

VOTA
1.8/5
17 voti

carlo vizzini, elezioni, palermo, partito socialista, regione, Riformisti, Politica
Meglio non votare a ottobre. E permettere al governo Monti di dare una mano alla Regione sul fronte dei conti. La pensa così Carlo Vizzini e oggi pomeriggio il senatore ne parlerà alla riunione dei circoli dei “Riformisti per Palermo”. “Occorre una riflessione seria sull’opportunità di lavorare con l’accompagnamento del Governo Monti ad un piano di risanamento ed uso razionale delle risorse – osserva l'esponente del Partito socialista -, puntando anche ai costi della politica attraverso la riduzione dei deputati regionali già approvata in prima lettura dal Senato”.

Mano tesa a Palermo a Leoluca Orlando: “A Palermo constatiamo con piacere come Orlando stia ben lavorando per migliorare la vivibilità della città e si stia impegnando a fondo anche su temi spinosi come il risanamento e le partecipate – dice Vizzini -. Al Sindaco per questi impegni non faremo mancare il nostro appoggio anche nei rapporti con il Parlamento ed il Governo”. Lo spirito? “Un impegno che non si esaurisca negli schemi politici tradizionali e nelle beghe partitiche e punti invece su uomini e donne che abbiano l’obiettivo di rappresentare la Sicilia prima ancora dei partiti di appartenenza”. Insomma, fare tesoro della lezione delle amministrative palermitane, dove i partiti sono stati sbaragliati dalla candidatura “civica” di Orlando. È questa la strada che i socialisti indicano ai compagni di schieramento del centrosinistra.