Live Sicilia

Palermo, la sentenza della Cassazione

Pedofilia, per lo zio "orco"
arriva la condanna definitiva


abusi, cassazione, condanna, palermo, pedofilia, Cronaca, Palermo

La vicenda risale al 2004, quando gli assistenti sociali segnalarono il comportamento di due minori ospiti di una casa-famiglia. Poi il processo, la condanna e la sentenza definitiva  della Suprema Corte. Stamane l'arresto.

VOTA
0/5
0 voti

La Cassazione ha confermato la condanna a 8 anni per un palermitano di 55 anni, che nel 2004 aveva abusato sessualmente di due nipotini, figli della sorella, un maschietto e una femminuccia che al tempo delle violenze avevano 10 e 11 anni. L'uomo è stato arrestato stamane dagli agenti della sezione "reati sessuali" della squadra mobile di Palermo.

Gli abusi furono segnalati da alcuni assistenti sociali di una casa-famiglia presso la quale i due bimbi vivevano, che interpretarono i comportamenti sessualmente precoci dei due minori. Nitido il disagio mostrato, almeno da uno dei due, alla sola prospettiva di tornare a casa e quindi ritornare ad avere contatti, seppur nei fine settimana soltanto, con lo zio. Con un racconto sofferto ma lineare i due piccoli hanno così dato conto degli abusi perpetrati dallo zio e consumati nella casa della nonna materna dove i piccoli spesso vivevano.