Live Sicilia

Nei rioni popolari

Dalla Madonna a Sant'Anna
Tutte le feste di Palermo


Non c'è solo la Madonna del Carmine. Palermo è piena di feste rionali che diventano l'occasione per esibizioni canore. Ecco le principali.

VOTA
5/5
3 voti

cantanti napoletani, feste rionali, palermo, Palermo
A Palermo ogni giorno c'è una festa. Questo non è solo un modo di dire da raccontare ai turisti per far promozione, molto spesso è la realtà. Non si contano, infatti, le tante festività, per lo più di matrice religiosa, che si svolgono nel corso dell'anno all'interno dei vari rioni, delle piazzette, talvolta anche dei vicoli della città. Chiunque abbia soggiornato nei pressi del centro storico, ad esempio, sarà stato incuriosito dal frequente riecheggiare dei botti di fuochi d'artificio, sparati a qualsiasi ora della notte ed anche del giorno, per non parlare delle innumerevoli serate canore a tema neomelodico, proprio come quella in cui recentemente il cantante napoletano Raffaello ha salutato dal palco di piazza Kalsa il boss Gino 'u Mitra, durante i festeggiamenti per la Madonna del Carmine. La festa del Carmine è molto sentita, specie nelle vie dei quartieri storici, tanto che i rioni devono alternare le date per evitare che gli eventi si sovrappongano. Inizia Ballarò, dato che la chiesa della Madonna del Carmine si trova in piena Albergheria.

 Il prossimo evento sarà la festa di Sant'Anna, molto sentita al Borgo, ma festeggiato anche in diversi altri rioni, ma il vero e proprio boom di eventi si avrà a settembre con alcune delle principali feste rionali. La prima domenica di settembre, infatti, sarà festeggiata la Madonna del Rosario, estremamente sentita in zona Tribunali, ma festeggiata anche all'Albergheria, al Capo e ad Acquasanta. Seguirà la festa della Madonna Addolorata, vissuta con particolare partecipazione nella zona delle Balate e della Madonna dei Sette Dolori al Capo. Il 29 settembre è San Michele ed è gran festa ancora all'Albergheria che si paralizza con la costruzione del grande palco in piazza San Saverio e talvolta continua anche in zona porta Sant'Agata. Concludono la kermesse di settembre i santi Cosma e Damiano, patroni di Sferracavallo. Per avere una festa in grande stile si dovrà aspettare l'8 dicembre, Immacolata Concezione, molto sentita in quasi tutti i rioni.

Ma la storia delle feste rionali si dipana per centinaia di santi, non sempre correlati alle parrocchie del luogo. Non è cosa rara, infatti, che per ringraziare il santo devoto per una grazia ricevuta o per un voto effettuato alcuni privati cittadini organizzino degli eventi a suon di musica di propria iniziativa, incrementando ulteriormente il numero delle manifestazioni.