Live Sicilia

Diario di un assessore

La spending review serve
I sindacati lo accettino


andrea vecchio, spending review

" Abbiamo assunto personale a dismisura, senza qualifiche, senza professionalità. Lì dove una unità lavorativa sarebbe stata più che sufficiente ne abbiamo messe quattro o cinque. In questa attività assolutamente clientelare la politica ha avuto un complice inconsapevole e al tempo stesso irresponsabile: il sindacato"

VOTA
3.7/5
9 voti

Spendig Review, se fin dall’inizio in Italia l’avessero chiamata revisione della spesa molte più persone si sarebbero allarmate.

Però si tratta di un provvedimento improcrastinabile. Occorre procedere alla riduzione della spesa in Italia, ma in particolare in Sicilia. Per troppo tempo abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità. Abbiamo assunto personale a dismisura, senza qualifiche, senza professionalità. Lì dove una unità lavorativa sarebbe stata più che sufficiente ne abbiamo messe quattro o cinque. In questa attività assolutamente clientelare la politica ha avuto un complice inconsapevole e al tempo stesso irresponsabile: il sindacato che ha sempre pressato per nuovi posti di stipendio, non posti di lavoro. Nessuno fino ad oggi è esente da responsabilità: gli imprenditori, la politica, il sindacato.