Live Sicilia

ROSARIO FILORAMO (PD)

"Pedonalizzazioni in centro
Ma servono parcheggi e servizi"


Non bastano le pedonalizzazioni, servono anche parcheggi e servizi specie nel centro storico. Rosario Filoramo (nella foto) riaccende la polemica su gazebo e chiusure al traffico.

VOTA
5/5
1 voto

commissione, consiglio comunale, gazebo, movida, palermo, pedonalizzazioni, rosario filoramo, Palermo
Le pedonalizzazioni del centro storico non smettono di far discutere, nemmeno in commissione consiliare. "La notizia che la Giunta intenda istituire nuove isole pedonali nel centro storico cittadino lasca qualche preoccupazione se non inserita in un piano più completo di controllo del territorio - dice il consigliere del Pd, Rosario Filoramo, componente della sesta commissione - siamo preoccupati se le isole pedonali che verranno autorizzate saranno esclusivamente quelle dove attualmente si svolge la movida notturna".

"Da una parte tale provvedimento - continua il consigliere - permetterebbe la regolamentazione di un settore attualmente per buona parte abusivo, gazebo e tavoli e sedie dei locali notturni, ma se non accompagnato da un piano di verifica dei requisiti igienico sanitari dei singoli esercenti e del controllo del territorio nelle zone limitrofe alle isole pedonali, finirebbe per trasferire il caos nelle vie antistanti. E’ fondamentale che il piano di pedonalizzazione alla luce dei problemi esposti abbia il suo inizio parallelamente all’individuazione delle soluzioni di parcheggio, lotta alla doppia fila e a i divieti di sosta, al rilascio delle autorizzazioni agli esercenti a condizione che i locali siano dotati di adeguati numeri di toilettes, all’impegno di controllare sia dal punto di vista della sicurezza che da quello igienico sanitario le zone oggetto degli interventi di pedonalizzazione e per finire che le forze dell’ordine vigilino affinchè sia all’interno che alle stesse delle zone pedonalizzate venga rispettata la legge. Solo così si daranno risposte certe ai pubblici esercizi che ai cittadini residenti".