Live Sicilia

La polemica

"Non siamo il partito dei preti"


Dopo le polemiche, una nota dell'UeP: "Non siamo il partito dei preti, ma vogliamo la guida illuminata dei sacerdoti".


flavia odoroso, padre lupo, partito dei preti, ueo, Politica
Il movimento Uomini nuovi per una società di uguali e partecipi (UeP) "non è un partito e non é il partito dei preti". E' quanto si legge in una nota firmata dal presidente del movimento, Flavia Odoroso, dal vice presidente Francesco Marchese, e dal coordinatore regionale Francesco Lo Cascio. Gli esponenti del movimento intervengono dopo le polemiche sulla lista, promossa da padre Felice Lupo (nella foto), parroco di S. Eugenio Papa a Palermo, che si presenterà alle regionali di ottobre. L'Arcidiocesi nei giorni scorsi ha preso le distanze dall'iniziativa.

"E' un movimento socio-politico di laici cattolici la cui magna carta è la dottrina sociale della Chiesa - prosegue la nota - e la cui regola aurea per la vita personale, con risvolti nella vita sociale, è la vita buona del Vangelo secondo la lettura e l'interpretazione ufficiali del magistero della Chiesa". "Noi laici cattolici - continua la nota - dichiariamo che proprio per il raggiungimento dei sopra indicati obiettivi, esigiamo la presenza, l'assistenza e la consulenza illuminata dei sacerdoti con i quali da tanto tempo e per tanto tempo abbiamo intrapreso e intendiamo maturare ancora per il futuro, un itinerario permanente di educazione e di formazione della fede incarnata".