Live Sicilia

PALERMO

Giorno di ordinaria follia
La Polizia ferma tre uomini


Tre uomini, in tre diverse occasioni, in preda ad un folle raptus hanno costretto la polizia ad intervenire. Due gli arresti e una denuncia.

VOTA
5/5
2 voti

follia, palermo, raptus, Palermo
Un giorno di follia a Palermo dove la polizia, ieri, si è trovata a fronteggiare tre uomini, in tre diverse occasioni, che andavano in escandescenza in preda ad un folle raptus, scagliandosi contro portoni di stabili e automobili in sosta, per assalire poi gli agenti. Due gli arresti e una denuncia. Il primo episodio in via Lucio Marineo, dove un uomo Kokilathas Sivajokaraja 24enne dello Sri-Lanka, armato di una mazza di ferro, si è messo a colpire violentemente il portone di fronte la propria abitazione. L'uomo si è poi barricato in casa sua e all'arrivo degli agenti è uscito scagliandosi violentemente contro di loro prima con una mazza di ferro poi con un coltello. Solo dopo una serrata opera di persuasione i poliziotti sono riusciti a convincerlo ad aprire nuovamente l'uscio e a consegnarsi.

Altro episodio in via Iandolino, dove, intorno alle 03,00 della scorsa notte, un 22enne, pregiudicato palermitano, Ivan Alessandro Mercadante, dopo aver sradicato un cestino portarifiuti da un palo, ha cominciato a scagliarlo ripetutamente contro alcune auto in sosta danneggiandone quattro. L'uomo è stato bloccato dopo una colluttazione con gli agenti.

Ancora un raptus e ancora contro auto in sosta, questa volta in via Cirrincione, per l'ultimo episodio. Protagonista un uomo F.D. di 43 anni, denunciato in stato di libertà, in evidente stato di alterazione psichica. Una volta calmato, gli agenti riuscivano a farlo salire su un mezzo del 118.