Live Sicilia

A Palermo, in via Montalbo

Intimidazione "preventiva"
al centro scommesse


centro scommesse, incendio, palermo, via montalto, Cronaca, Palermo

Il locale cosparso di benzina è stato dato alle fiamme provocando anche un'esplosione che ha gettato nel panico la gente del quartiere. L'attività doveva ancora essere inaugurata, gli inquirenti non escludono la pista del racket delle estorsioni (nella foto d'archivio via Montalbo, a Palermo).

VOTA
1/5
2 voti

Mancava qualche piccola autorizzazione. L'iter burocratico era quasi completo. A stoppare il centro "Pianeta scommesse" di via Montalbo, a Palermo, ha provveduto qualcun altro. Qualcuno che aveva programmato tutto. Ieri sera è entrato dal portone del palazzo al civico 134 della strada nella zona di via dei Cantieri. Sapeva che il pozzo di luce lo avrebbe portato all'interno del locale. Ha tagliato la rete metallica della finestra e ha lanciato un “ordigno rudimentale” come viene definito nella relazione di servizio. Un contenitore di plastica pieno di benzina e bombolette spray. Da qui l'esplosione sentita dagli abitanti del quartiere. Alcuni sono scesi in strada colti dal panico. Erano da poco trascorse le ventitré. Il boato ha spezzato il silenzio di una vuota sera d'agosto. I primi a intervenire sono stati gli agenti della sezione volanti della Questura. Poi, sono arrivati i vigili del fuoco che hanno riscontrato l'annerimento delle pareti e, soprattutto, i danni alle strutture del centro scommesse. Le successive verifiche dovrebbero confermare i primi dubbi: il locale non e' più agibile.

Il titolare, Paolo Vincenti, è incensurato. Non ha ricevuto minacce. La prossima apertura del punto scommesse ha dato, però, fastidio a qualcuno. Inevitabile per gli investigatori ipotizzare la pista del racket. Anche se quanto accaduto dovrebbe presupporre delle tappe antecedenti che non ci sono state. L'incendio non è stato preceduto da altri avvertimenti. Ecco perché gli investigatori della Squadra mobile non escludono neppure che gli attentatori abbiano voluto togliere di mezzo un concorrente nell'affollato mondo dei centri scommesse. Centri dietro cui spesso si nascondono gli interessi della criminalità organizzata.

 

 

Si sarebbero introdotti dal bagno sul retro del locale e, dopo aver cosparso il locale di benzina, avrebbe appiccato le fiamme. Un centro scommesse  - che ancora non aveva dato il via alla sua attività - è andato a fuoco la notte scorsa in via Montalbo 134, a Palermo. Oltre le fiamme l'incendio ha provocato una deflagrazione causata dallo spostamento d'aria nelle condotte della fognatura. I vigili del fuoco sono intervenuti per domare le fiamme, panico fra la gente del quartiere. Gli inquirenti non escludono la pista del racket delle estorsioni.