Live Sicilia

I sindacati

Gesip, beccati a riposarsi
"E' caccia alle streghe"


gesip, palermo, Cronaca, Palermo

Monta la polemica sugli operai della Gesip. Un lettore di Livesicilia ha inoltrato alla redazione una foto in cui vengono immortalati alcuni lavoratori mentre si riposano su una panchina. L'immagine è stata scattata ieri, 29 agosto, alle 11.36. Ma i sindacati insorgono: "Stavano lavorando, basta a questa caccia alle streghe".

VOTA
1.8/5
18 voti

Monta la polemica sugli operai della Gesip. Un lettore di Livesicilia ha inoltrato alla redazione una foto in cui vengono immortalati alcuni lavoratori mentre si riposano su una panchina. L'immagine è stata scattata ieri, 29 agosto, alle 11.36.

LA REAZIONE DEI SINDACATI
"Le segreterie regionali di Uiltucs e Usb - dicono Paolo Di Gaetano e Pietro La Torre - esprimono il loro disappunto per la pubblicazione della foto che ritrae alcuni lavoratori della Gesip evidentemente in attività, che viene invece indicata come l'ennesima rappresentazione di lavoratori che non svolgono le proprie attività. Ascoltato il coordinatore, che ci riferisce che alla fine della raccolta delle sterpaglie, evidenziate sul furgone, i lavoratori stavano organizzandosi per le successive operazioni lavorative. Riteniamo che sia opportuno che questa caccia alle streghe - continuano i segretari - venga a cessare. Auspichiamo che venga dato risalto alla professionalità e alle attività quotidiane che questi lavoratori continuano a svolgere nonostante il clima di incertezza e di difficoltà che vivono loro e le loro famiglie. Diffidiamo, sin da adesso, coloro che dovessero continuare ad abusare e a speculare sulla vicenda dei lavoratori Gesip, riservandoci anche tutte le azioni legali nei confronti degli autori. Annunciamo che con una nota riservata chiederemo di conoscere l'autore della fotografia e anche di coloro che ne hanno concesso la pubblicazione".

"Si tratta di una squallida azione persecutoria - dice Maurizio Bongiovanni di Alba - che condanniamo fermamente. Chi scatta queste foto non sa di cosa parla e quali siano i compiti della Gesip, si fa solo un danno alla città".

"Basta con questa caccia alle streghe - afferma Totò Spatola della Cisas - che contribuisce solo a far aumentare la  tensione in un momento delicato come questo. Nella foto si vede chiaramente che quegli operai hanno svolto il proprio compito, come fanno tutti i giorni, e dare spazio a questa campagna denigratoria esaspera solo gli animi".

"Facciamo appello alla cittadinanza e al sindaco - dice Salvo Barone di Asia - smettiamola con questi atti persecutori che creano un clima poco piacevole. Ieri alcuni dipendenti Gesip sono stati insultati da persone a bordo di un'auto in piazza Bolivar e stamane, da un'altra auto, hanno scattato foto dentro il centro territoriale di Partanna Mondello, come se fossimo degli appestati e la causa di tutti i mali della città".