Live Sicilia

Libri

Come la 'ndrangheta
ha infettato l'Italia


contagio, laterza, pignatone, Prestipino, savatteri, steri, Zapping

Verrà presentato venerdì a Palazzo Steri "Il contagio", il libro curato da Gaetano Savatteri che ripercorre l'esperienza dei magistrati Giuseppe Pignatone e Michele Prestipino nella loro lotta contro la mafia calabrese.

VOTA
0/5
0 voti

Venerdì 21 settembre alle ore 17.45, presso l'Aula Magna di Palazzo Steri (piazza Marina, Palermo) sarà presentato il libro "Il contagio. Come la 'ndrangheta ha infettato l'Italia", a cura di Gaetano Savatteri (Laterza Editore).

Dopo i saluti del Rettore Roberto La Galla, interverranno Giovanni Fiandaca, Antonio La Spina, Ivan Lo Bello, moderati da Gaetano Savatteri. Saranno presenti i magistrati Giuseppe Pignatone e Michele Prestipino, che hanno portato in Calabria i metodi investigativi messi a punto da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino contro Cosa Nostra. Con le loro indagini hanno rivelato la faccia torbida delle relazioni tra la 'ndrangheta e il Paese ufficiale: non soltanto imprenditori e politici, ma perfino ufficiali dei carabinieri, magistrati e collaboratori dei servizi segreti pronti al doppio gioco per favorire le latitanze dei boss e gli affari delle cosche.

In questo volume, curato da Gaetano Savatteri, è ricco di osservazioni e con rivelazioni inedite dei due magistrati sulle ragioni per cui la 'ndrangheta è riuscita a infiltrarsi anche nelle regioni più ricche d'Italia, come la Lombardia, il Piemonte e la Liguria, con un sistema di colonizzazione rigidamente regolato: a Milano si guadagna, in Aspromonte si decide. Un sistema antichissimo capace di stare al passo con i tempi. Forse la sfida più difficile dello Stato, che impegna tutta l'Italia sulla frontiera di Reggio Calabria.