Live Sicilia

LA LETTERA

Palazzotto rimuove (con scuse)
il suo manifesto abusivo


Erasmo Palazzotto, candidato all'Ars, rimuove il suo manifesto affisso in spazi non autorizzati. E invia una lettera di scuse alla città.

VOTA
4/5
39 voti

candidato, erasmo palazzotto, manifesto abusivo
Gentile redazione,

Volevo ringraziarvi per la segnalazione di un mio manifesto elettorale affisso in spazi non autorizzati. Una campagna elettorale è fatta da centinaia di gesti, da migliaia di sguardi incontrati, di parole dette, di storie ascoltate. Nella frenesia di giorni così intensi, un errore può capitare a tutti, anche se preferiremmo non succedesse. Per questo mi scuso con la città per quel manifesto abusivo di cui avete prontamente dato notizia. La squadra dei nostri volontari, che sta facendo un lavoro incredibile e che ringrazio, ha commesso un errore. Tutta la mia campagna elettorale è incentrata sul rispetto per l'ambiente, per questo ho provveduto personalmente a rimuovere il manifesto affisso in uno spazio non autorizzato. Posso garantirvi che era un caso isolato e che non ne troverete altri. L'impegno per riscrivere una nuova pagina per la propria terra passa anche dai piccoli gesti e per ambire a diventare classe dirigente capace, il minimo sindacale è essere cittadini responsabili, anche e soprattutto nei gesti di ogni giorno.

Buon lavoro, Erasmo Palazzotto candidato all'Assemblea Regionale Siciliana