Live Sicilia

Droga

Cinque arresti nel Ragusano
A capo un boss della 'stidda'


arresti, marijuana, operazione anti droga, vittoria, Cronaca, Ragusa

Sono settanta i chili di marijuana sequestrati nell'operazione della polizia di Vittoria, in collaborazione con quella di Niscemi.

VOTA
0/5
0 voti

RAGUSA - Cinque arrestati, un sequestro di 70 chili di marijuana per un valore sul mercato della droga di più di 200 mila euro. E' il risultato dell'operazione antidroga condotta dal commissario di Polizia di Vittoria, in collaborazione con quello di Niscemi. Su un appezzamento di terreno di un ettaro in contrada 'Fondo Abbate', insieme alle serre dove si coltivavano gli ortaggi, era stata impiantata una vasta piantagione di marijuana.

A capo dell'organizzazione un esponente della 'Stidda', già arrestato nell'operazione 'Piazza Pulita'' nel 2007. Antonio Paravizzini, 40 anni, di Vittoria, insieme alla moglie Carmela Occhipinti, alla quale sono stati concessi gli arresti domiciliari, gestiva il traffico sull'asse Vittoria-Niscemi insieme a Giovanni Ficicchia, proprietario di un appezzamento attiguo di terreno a quello di Paravizzini, dove era stata impianta la piantagione. In manette anche i fratelli Benedetto e Francesco Torres di 22 anni e 18 anni che fungevano da corrieri della droga oltre a curare la coltivazione della piantagione.