Live Sicilia

Messina

Clonano carte Bancomat
la polizia scopre "Skimmer"


clonazione bancomat, messina, skimmer, Cronaca, Messina

Il colpo è stato evitato dalla polizia, avvertita del taglio dei cavi della videosorveglianza, che ha scoperto l'apparecchietto che riproduceva le carte inserite.

VOTA
5/5
1 voto

MESSINA - Tentano di clonare carte bancomat allo sportello del Monte dei Paschi di viale San Martino, non ce l'hanno fatta: la squadra mobile, allertata dal taglio dei cavi elettrici delle telecamere poste a sorveglianza, ha scoperto l'apparecchietto che riproduceva le carte inserite.

Si chiama "Skimmer" e clona carte bancomat. Il ladro lo inserisce nella feritoia dello sportello, dove normalmente si introduce la carta, e si allontana. L'apparecchietto, minuscolo, lavora da solo. Clona tutte le tessere che i malcapitati clienti introducono nella fessura . A Messina, lo sportello bancomat della banca Monte Paschi di Siena era già finito nel mirino dei ladri. Ma per inserire Skimmer avevano dovuto tagliare i cavi delle telecamere di sorveglianza. La squadra mobile, cui è stato segnalato il fatto, è intervenuta e ha scoperto la presenza dell'apparecchietto. Secondo gli investigatori Skimmer avrebbe una matrice rumena. Pare infatti che sia un sistema di clonazione molto utilizzato dalle bande dell'est Europa. Indagini in corso.