Live Sicilia

Eventi

"Lavoro e legalità",
ricordando Placido Rizzotto


, Zapping

Si svolgerà martedì 25 settembre la conferenza "Lavoro e legalità", con la partecipazione della dott.ssa Lucia Omezzoli, nipote del sindacalista Placido Rizzotto, sequestrato e ucciso dalla mafia nel 1948.


Martedì 25 Settembre alle ore 10 si svolgerà a Palermo, presso la Sala delle Lapidi di Palazzo delle Aquile, la confenza “ Lavoro e Legalità”, organizzata e coordinata da Vincenzo Figuccia, sociologo del Comune di Palermo e sindacalista.

All’evento prenderà parte la dott.ssa Lucia Omezzoli, nipote del sindacalista Placido Rizzotto, sequestrato e ucciso dalla mafia nel 1948. "Mio zio" - dichiara Lucia Omezzoli –" voleva difendere la legalità e la dignità di chi voleva lavorare, senza per questo essere costretto ad abbassare la testa ai soprusi di chi voleva disporre delle vite dei lavoratori a suo piacimento. Oggi più che mai la sua figura è attuale e credo sia giusto impegnarsi per celebrarne la memoria e non rendere vana la sua morte. Per questo desidero fondare un’associazione che continui testardamente a portare avanti gli ideali che animavano mio zio ”.

“La vicenda di Placido Rizzotto fa parte della memoria condivisa dei Siciliani" - dichiara Vincenzo Figuccia - “Oggi, alla luce della crisi economica e del mondo del lavoro, ritengo necessario, oltre che doveroso, testimoniare l' impegno del sindacato e delle istituzioni nella lotta contro la mafia. L’associazione, fondata dalla nipote di Rizzotto sia un tassello importante per le nuove generazioni e tutti noi per riaffermare, con la nostra partecipazione, l'impegno del sindacato nella lotta contro la criminalità mafiosa".