Live Sicilia

Ambiente e territorio

“Ripuliamolo...la Cosa è Nostra”:
manifestazione a Carini


associazioni, carabinieri, confiscati, cooperative, mafia, terreni, Zapping

Nel pomeriggio un cartello di associazioni di volontariato porterà a termine la bonifica e la pulitura di un terreno confiscato alla mafia e assegnato alla Cooperativa Sociale "Casa del fanciullo", dove sorgerà la nuova Compagnia dei Carabinieri di Carini.

VOTA
5/5
4 voti

CARINI - Sensibilizzare al rispetto dell’ambiente e della legalità: è questo l’obiettivo che si pone la manifestazione “Ripuliamolo…la Cosa è Nostra” in programma a Carini venerdì 28 Settembre a partire dalle ore 14.30. Un cartello di associazioni di volontariato porterà a termine la bonifica e la pulitura di un terreno di mq. 12.000, confiscato alla mafia e assegnato alla Cooperativa Sociale "Casa del fanciullo". Su questo lotto sorgerà la nuova Compagnia dei Carabinieri di Carini.

“Questo momento di aggregazione è un atto simbolico fortemente voluto dalle associazioni di volontariato locali, a dimostrazione del forte cambiamento culturale che ha visto protagonista questo territorio, caratterizzato nel passato da una forte presenza mafiosa” dichiara il sociologo Vincenzo Figuccia, che ha sposato il progetto e sostenuto il lavoro delle organizzazioni “La legge 109 del ’96, sul riutilizzo a fini istituzionali e sociali dei beni confiscati, coinvolge e rende protagonista l’intera società civile nella lotta alla criminalità organizzata. L’applicazione di questa normativa consente di creare le condizioni per l’inserimento occupazionale di giovani, che trovano un’ occasione di riscatto sociale e economico”.

Le associazioni di volontariato che aderiscono al progetto e partecipano all’iniziativa sono: Crescere Insieme Onlus, Cesvop, Avis donatori del sangue, Protezione Civile Atea, Cesvop, Agesci Capaci2, Insieme Capaci, Associazione Costa Verde, Il Tempo e la Cooperativa sociale Casa del Fanciullo. Durante la manifestazione, l’azienda Saponando distribuirà gratuitamente detersivo tutti i partecipanti che porteranno un flacone vuoto di plastica.