Live Sicilia

Palermo

Uno spiraglio per i dipendenti Dussman


dussman srl, palermo, trattativa, Economia, Palermo

Dopo la protesta, i lavoratori della Dussman hanno ottenuto l'impegno all'apertura di un tavolo di trattativa. "Ma se le cose dovessero slittare nel tempo – dice Mimma Calabrò (nella foto) – proclameremo uno sciopero confederale per il 12 ottobre”.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Dopo il sit-in una promessa e un riconoscimento. Questa mattina in viale Strasburgo i dipendenti della Dussman Service Srl, specializzata nella sanificazione e nella pulizia degli ambienti ospedalieri, hanno organizzato un sit-in di protesta per richiamare l'attenzione sulla loro vertenza, dopo settimane di silenzio e rinvii. “La manifestazione è frutto del silenzio che la Dussmann e gli Ospedali Riuniti hanno attuato dopo l'incontro in sede prefettizia svoltosi il 31 agosto- spiega Mimma Calabrò di Fisascat Cisl - dove si era stabilito che, appena definito il quadro economico di riferimento, ci si sarebbe incontrati nuovamente per valutare la possibilità di incrementare da 20 a 25 ore, l'orario settimanale dei dipendenti”.

L'azienda ospedaliera, attraverso le parole del dottore Salvatore Di Rosa, ha riferito che sono in corso gli accertamenti per verificare alcuni ampliamenti dell'orario di lavoro per i dipendenti di Dussman ed ha sottolineato la disponibilità dell'azienda ospedaliera a sedersi al tavolo prefettizio. “Esprimiamo soddisfazione per avere intravisto – dichiara Mimma Calabrò Fisascat Cisl – una definizione di un percorso chiaro e per la promessa del prefetto di apertura di un tavolo di trattativa”.