Live Sicilia

VILLA FILIPPINA

Festival della Legalità
Il programma di lunedì



Ecco il programma delle prime due giornate del Festival della Legalità, che partirà domani con la giornata dello Sport.

VOTA
0/5
0 voti

Otto giorni di dibattiti, incontri, mostre. Con un unico filo conduttore: la lotta alla criminalità organizzata. Si apre domani (domenica 30 settembre), a Villa Filippina, la quinta edizione del “Festival della Legalità”, organizzato dalla Zerotre S.r.l. e dall’Associazione Villa Filippina con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Presidenza della Regione Siciliana, del Comune di Palermo e dell’Università degli Studi di Palermo e con l’alto patrocinio del Parlamento Europeo.

Ricco il programma di lunedì 1 ottobre, seconda giornata del Festival della legalità. Si comincia alle 10 con il dibattito dal tema “Una burocrazia più efficiente per combattere la corruzione?” moderato dal giornalista Accursio Sabella. L’incontro, che prevede le simpatiche incursioni dell’attore Ernesto Maria Ponte e gli interventi dell’imprenditore ed ex assessore regionale Andrea Vecchio e del direttore generale dell’Assessorato regionale alla Famiglia Rosolino Greco, punta a dare una risposta ad un quesito centrale attorno al quale si è tanto discusso negli ultimi mesi: la corruzione, che trova terreno fertile nelle lungaggini burocratiche, può essere combattuta solo con controlli più serrati o, per sconfiggerla, è necessario snellire la burocrazia?.

Alle 11.30 si conoscerà il nome del vincitore del concorso “Io nato dopo le stragi”. Il concorso, bandito qualche mese prima dell’avvio del Festival, ha offerto agli studenti delle scuole siciliane di ogni ordine e grado la possibilità di esprimere, attraverso la tecnica espressiva ritenuta più idonea, il proprio concetto di “legalità”. Nel ventennale delle stragi di Capaci e via D’Amelio, gli studenti hanno così partecipato in forma individuale o di gruppo alla commemorazione degli eventi che hanno cambiato radicalmente la storia di un intero Paese.